giovedì 23 febbraio 2012

Lunedì 27 febbraio - Buffalo 66



BUFFALO ’66

di Vincent Gallo, USA, 1998, col, 110’

Con: Vincent Gallo, Christina Ricci, Ben Gazzara, Anjelica Huston, Mickey Rourke
Soggetto: Vincent Gallo
Sceneggiatura: Vincent Gallo, Alison Bagnall
Musiche: Vincent Gallo
Produzione: Cinépix Film Properties inc.

Appena uscito dopo cinque anni di prigione, Billy Brown, innocente ma apparentemente sconnesso, torna nella natale Buffalo e costringe la giovane e paffuta Layla a fingersi sua moglie per far credere ai genitori di avere una vita normale. 

Ritratto di due solitudini diffidenti che si incontrano tra piste da bowling, topless bar e interni familiari di provincia. Esordio alla regia del poliedrico Gallo, che è anche sceneggiatore e autore delle musiche.

giovedì 9 febbraio 2012

Lunedì 13 febbraio - Confessioni di una mente pericolosa



CONFESSIONI DI UNA MENTE PERICOLOSA
di George Clooney, USA, 2002, col. 113’
con Sam Rockwell, George Clooney, Drew Barrymore, Julia Roberts


Nell’America degli anni Sessanta Chuck Barris è un aspirante autore televisivo, ma non sa rinunciare all’offerta di diventare un sicario per la CIA. Frammenti della sua incredibile doppia vita svelano i lati oscuri della sua mente, oscillante tra ambizione, esaltazione, tristezza e paranoia.

Il debuttante Clooney dirige brillantemente un film godibilissimo e spiazzante, in cui il cool surreale e le atmosfere vintage si ripiegano su desolanti considerazioni sociali ed esistenziali.

[Premi: Orso d’argento per il miglior attore (a Sam Rockwell), Festival di Berlino 2003]

giovedì 2 febbraio 2012

Lunedì 6 febbraio - Gli spietati



GLI SPIETATI
di Clint Eastwood, USA, 1992, col, 131’

Titolo Originale: Unforgiven  
Con: Clint Eastwood, Gene Hackman, Morgan Freeman, Richard Harris, Anna Levine Soggetto: David Webb Peoples   
Sceneggiatura: David Webb Peoples   
Musiche: Lennie Niehaus, Clint Eastwood
Montaggio: Joel  Cox

Sono già passati 15 anni da quando William Munny (C. Eastwood) ha riposto il fucile e si è ritirato ma ora i tempi sono duri: la moglie è morta, i figli sono affamati e il bestiame decimato. Alla fattoria si presenta però un giovane cacciatore di taglie alla ricerca di un socio…e chi meglio del famigerato pistolero Munny può fare al caso suo?

Tredicesimo western di Eastwood dove la fortuna ha girato le spalle agli eroi e i grandi temi del genere – la morale, l’azione, la solitudine del cowboy – vengono affrontati con cinismo e disperazione. Il film ha consacrato il regista ad autore e ha vinto 4 premi oscar: miglior film, miglior regia, migliore attore non protagonista (Gene Hackman) e miglior montaggio.