domenica 22 dicembre 2013

Lunedì 23 dicembre - La casa dalle finestre che ridono

Siamo arrivati all'ultimo appuntamento con la rassegna Nero '70:

La casa dalle finestre che ridono
di Pupi Avati


Stefano, un giovane restauratore, riceve la commissione di occuparsi di un affresco che rappresenta il martirio di San Sebastiano, ultima opera del pittore naif Buono Legnani, il quale era solito ritrarre persone vicine alla morte. La tranquilla campagna ferrarese presto rivela un sottofondo di mistero e orrore.
Pupi Avati è maestro non solo nel genere commedia, lo dimostra in questo film divenuto nel tempo un vero e proprio cult.

La casa dalle finestre che ridono, di Pupi Avati, Italia, 1976, col. 106 min.

E’ l’ultimo film dell’anno e Amenic è ad ingresso gratuito. Buone feste!

sabato 14 dicembre 2013

Lunedì16 dicembre - Non si sevizia un paperino

Non si sevizia un paperino 
di Lucio Fulci 



Gli abitanti di Accendura, un paesino della Lucania, sono terrorizzati dalle gesta di un misterioso assassino che uccide i loro bambini. Il primo sospettato a finire nelle mani dei carabinieri è Filippo Barra, un innocuo malato di mente che viene scagionato non appena si verifica un nuovo omicidio…
L'ambientazione in un paese retrogrado del sud Italia era inedita sino ad allora nel thriller italiano. È considerato una delle opere fondamentali del thriller italiano e della carriera di Lucio Fulci, nonché uno dei suoi migliori film ed uno dei più inquietanti e morbosi girati dal regista. Era anche il suo film preferito. Il soggetto del film è ispirato ad un fatto reale avvenuto a Bitonto nel 1971, dove ci fu una serie di delitti di bambini. Il film fu vietato ai minori di 18 anni, a causa delle scene di violenza e la sessualità morbosa mostrata nel film.
« Alcuni mi ritengono completamente pazzo perché tento sempre di uscire dal genere, tento di essere un terrorista del genere. Sto dentro, ma ogni tanto metto la bomba che tenta di far deflagrare il genere. Infatti ne ho trascorsi tanti, di generi... »
Lucio Fulci
Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci Italia, 1972, Colore, 110’ Con Tomas Milian | Barbara Bouchet | Florinda Bolkan | Irene Papas | Marc Porel

domenica 8 dicembre 2013

Lunedì 09 dicembre - Reazione a catena

Per la rassegna "Nero '70" Amenic Cinema vi invita alla proiezione di:

Reazione a catena
di Mario Bava


Muore impiccata, in una villa isolata, un'anziana contessa paralitica. Muore di coltello il marito che l'ha uccisa. Muoiono ammazzati altri undici, tra parenti e visitatori. Esseri umani raccontati come insetti in un mondo dominato da pulsioni brutali. Uno dei migliori film di M. Bava, che ne curò anche la fotografia, "proprio per l'intreccio di intenzioni alte e di pratiche basse, serietà metafisica e ironia sdrammatizzante, bellezza formale e grand-guignol" (A. Pezzotta). Scopiazzato da molti registi nordamericani dell'horror che di Bava sono meno colti e meno cattivi. Conosciuto anche con il titolo "Ecologia del delitto".
[tratto da Mymovies]

Reazione a catena, di Mario Bava, Italia 1971, col., 82 min.

venerdì 29 novembre 2013

Lunedì 02 dicembre - L'uccello dalle piume di cristallo

Comincia la rassegna "Nero '70". Amenic vi invita alla proiezione del film:

L'uccello dalle piume di cristallo
di Dario Argento


L’uccello dalle piume di cristallo, primo film di Dario Argento alla regia, autoprodotto con suo padre, perché non riusciva a trovare un produttore. Il grande Vittorio Storaro è alla fotografia mentre la colonna sonora è affidata a Ennio Morricone
Già in questa prima opera emergono delle tematiche che ricorreranno spessissimo nella carriera del regista romano: le mani guantate dell'assassino, il primo piano dei coltelli, la preparazione delle scene degli omicidi.
Ottimo il cast, uno dei migliori dell'intera filmografia argentiana. E' una delle opere "omaggiate" da Tarantino nel suo Grindhouse - A prova di morte, dove si riprende l'incipit di questo film in una scena contrappuntata anche dalle medesime musiche di Morricone.


L'Uccello dalle piume di cristallo, di Dario Argento, Italia, 1970, col., 93 min.



sabato 23 novembre 2013

Lunedì 25 novembre - Monsieur Lazhar


Monsieur Lazhar 
di Philippe Falardeau, CAN, 2011, col., 94 min.



Bashir Lazhar, immigrato a Montréal dall’Algeria e segnato da un passato doloroso, si presenta per il posto di supplente in una classa sconvolta dall’improvvisa scomparsa della maestra. Nonostante le differenze culturali e i suoi metodi non proprio convenzionali, il nuovo maestro conquista la fiducia e l’affetto dei suoi alunni.
L’occhio di Monsieur Lazhar indaga sulle contraddizioni di un sistema educativo che, troppo ossessionato dal politically correct, ha perso di vista i veri soggetti, ovvero i bambini. Attraverso le favole, la poesia e la forza delle parole, Bashir aiuterà la classe a superare il momento difficile e a riscoprire il valore dell’amicizia.


Il film è stato candidato ai Premi Oscar nel 2012 nella categoria miglior film straniero.



sabato 16 novembre 2013

Lunedì 18 novembre - L'Onda

Per la rassegna "Back to School" l'Amenic propone:

L'Onda 

di Dennis Gansel 
GER, 2008, col. 107 min.




Germania, oggi. Reiner Wenger, un professore di liceo, propone ai suoi studenti un singolare esperimento: creare l’Onda, un gioco di ruolo dove la disciplina e il cameratismo producono effetti sorprendenti. Il laboratorio esercita un fascino inaspettati sui teenager e, ormai fuori controllo, dalla finzione l'Onda si rovescia sulla realtà.


Il film ha ricevuto il premio per la miglior sceneggiatura al Torino Film Festival ed ha partecipato al Sundance Film Festival nel 2008.

venerdì 8 novembre 2013

Lunedì 11 novembre - Rushmore, di Wes Anderson

Per la rassegna "Back to School" l'Amenic propone:

Rushmore 

di Wes Anderson, con Jason Schwartzman, Olivia Williams, Bill Murray. 
USA, 1998, col. 90 min.



Max Fisher (Jason Schwartzman) è un dotato studente della Rushmore Academy: direttore del giornale della scuola, capitano o presidente di innumerevoli squadre e club ha però pessimi voti nelle normali materie scolastiche ed è costantemente a rischio di espulsione. Il suo mondo viene scosso quando si innamora dell'insegnante Miss Cross (Olivia Williams) e si trova in competizione con il suo amico Mr. Blume (Bill Murray), ricco magnate dell'acciaio padre di due suoi compagni di classe.

domenica 3 novembre 2013

Lunedì 04 novembre - If... di Lindsay Anderson

Per la rassegna "Back to School" L'Amenic presenta "If...", un film del 1968 diretto da Lindsay Anderson, vincitore della Palma d'Oro come miglior film al Festival di Cannes:



Inghilterra. A Cheltenham College, una scuola privata, si celebrano i soliti riti e le solite celebrazioni. Ma vige anche la legge non scritta dell'omertà rispetto alle ingiustizie e agli abusi subiti dagli studenti. Uno di questi, Mick Travis, aiutato da altri suoi due compagni, decide di ribellarsi a questi soprusi, organizzando una rivolta nei confronti di docenti e studenti.
[wikipedia]

Vi aspettiamo come sempre in Sala Alessandrini a Crema alle ore 21.00.

martedì 29 ottobre 2013

Amenic is Back

Il 4 novembre torna l'Amenic con due rassegne: Back to School e Nero '70. Ecco per voi in anteprima la cartolina con tutti i film in programma.





venerdì 31 maggio 2013

Lunedì 3 giugno - Waking Life


Continua la rassegna dedicata alle tecniche del cinema d'animazione. Amenic Cinema vi invita alla proiezione del film:

Waking Life
di Richard Linklater



  Il giovane protagonista senza nome di Waking Life arriva ad Austin, Texas dove accetta un passaggio da uno sconosciuto che durante il viaggio gli spiega la sua personale visione dell'esistenza. E' il primo degli incontri filosofici a cui parteciperà o si troverà ad assistere mentre la distinzione tra sogno e realtà comincia a farsi sempre più labile.
  Il film è completamente realizzato con la tecnica del rotoscoping: girato a basso costo in digitale con veri attori, ogni fotogramma è stato in seguito ridisegnato e colorato al computer da diversi artisti, creando uno stile fluido, in continuo cambiamento, adatto a rappresentare l'idea di George Santayana "[...] la vita da svegli è un sogno sotto controllo".


Waking Life, di Richard Linklater, USA, 2001, col., 101 min.



La proiezione è come sempre in Sala Alessandrini (via Matilde di Canossa 18, Crema) alle ore 21.00. Ingresso con tessera annuale. L'iscrizione al circolo ha un costo di 7 euro e può essere effettuata appena prima dei film.

Seguiteci anche su Facebook e Twitter

venerdì 24 maggio 2013

Lunedì 27 maggio - Only Yesterday


Continua la rassegna dedicata alle tecniche del cinema d'animazione. Amenic Cinema vi invita alla proiezione del film:

Only Yesterday
di Isao Takahata


  Taeko, giovane impiegata di Tokyo, decide di passare le vacanze in campagna ospite di lontani parenti, che aiuterà nel raccolto di un fiore. Durante il viaggio in treno e mentre è immersa nella vita rurale, le ritornano in mente ricordi della sua infanzia che credeva perduti: la prima volta che in famiglia hanno assaggiato un ananas, il rapporto con le due sorelle maggiori, il primo amore. E' l'occasione per ripensare la sua vita e i suoi desideri più autentici.
  Isao Takahata, regista della serie televisiva "Heidi" e noto in Italia soprattutto per il lungometraggio dal sapore quasi neorealista "Una tomba per le lucciole", è stato il fondatore insieme a Miyazaki dello Studio Ghibli, indubbiamente il più importante studio che produce animazione tradizionale nel mondo. 

  Nonostante sia stato campione di incassi in patria questo film non è mai stato distribuito in Italia, lo vedremo quindi in lingua originale, sottotitolato.


Only Yesterday, di Isao Takahata, Giappone, 1991, col., 118 min.



La proiezione è come sempre in Sala Alessandrini (via Matilde di Canossa 18, Crema) alle ore 21.00. Ingresso con tessera annuale. L'iscrizione al circolo ha un costo di 7 euro e può essere effettuata appena prima dei film.

Seguiteci anche su Facebook e Twitter

domenica 19 maggio 2013

Lunedì 20 maggio - Mary and Max

Lunedì comincia la rassegna dedicata alle tecniche del cinema d'animazione. Amenic Cinema vi invita alla proiezione del film:

Mary and Max
di Adam Elliot



  Nel 1976 la bambina australiana Mary Daisy Dinkle decide di scrivere una lettera a qualcuno che abita a New York per chiedergli dove trovano i bambini in America. Per puro caso sceglie dall'elenco del telefono Max Horowitz, un uomo sovrappeso (per il fatto di nutrirsi quasi esclusivamente di panini con il cioccolato) che vive con un gatto mezzo cieco, un pesce rosso ed un pappagallo. E' l'inizio di una grande amicizia.
  Il regista Adam Elliot, dopo il grande successo del corto Harvie Krumpet, decide di provare il suo talento in un lungometraggio che esplora gli stessi temi e che non perde il suo inconfondibile umorismo. La tecnica impiegata è quella dell'animazione in stop-motion di figure modellate con la plastilina che abitano un complesso e originale mondo dai toni grigi e marroni.

Mary and Max, di Adam Elliot, Australia, 2009, col., 90 min.



La proiezione è come sempre in Sala Alessandrini (via Matilde di Canossa 18, Crema) alle ore 21.00. Ingresso con tessera annuale. L'iscrizione al circolo ha un costo di 7 euro e può essere effettuata appena prima dei film.

Seguiteci anche su Facebook e Twitter


martedì 14 maggio 2013

Nuova rassegna (20 maggio - 3 giugno): le tecniche del cinema d'animazione


Cari amici amenici,

comincia l'ultima rassegna della stagione dedicata alle tecniche del cinema d'animazione.

Ecco il calendario:

- lunedì 20 maggio. La stop-motion di plastilina del capolavoro di Adam Elliot "Mary and Max" (2009), mai distribuito in Italia.


- lunedì 27 maggio. La tradizionale animazione disegnata con il film di Isao Takahata "Only Yesterday" (1991).


- lunedì 3 giugno. "Waking Life" (2001) di Richard Linklater, disegnato su riprese dal vero.



Vi aspettiamo! 
p.s.:
spargete la voce perché per questa volta niente cartolina!

domenica 5 maggio 2013

Lunedì 6 maggio - Il treno per il Darjeeling


Lunedì 06 maggio
21:00 Multisala Portanova
ingresso: 5.70 euro

in collaborazione con il Comune di Crema
all'interno dell'iniziativa "1863-2013. 150 anni del Treno a Crema"

Il treno per il Darjeeling
di Wes Anderson

USA, 2007, col., 91 min
Con: Owen Wilson, Adrien Brody, Jason Schwartzman

Dopo la morte del padre tre fratelli americani che non si parlano tra loro da un anno pianificano un viaggio in treno in India, con lo scopo di ritrovare se stessi e il legame reciproco che avevano un tempo.



Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA

sabato 27 aprile 2013

Lunedì 29 aprile - Animal Kingdom


Lunedì 29 aprile
21:00 sala Alessandrini
via Matilde di Canossa 18 – Crema 
per la rassegna "Welcome to Australia"

Animal Kingdom
di David Michôd
Australia, 2010, col., 112 min
Con: Ben Mendelsohn, Joel Edgerton, Jacki Weaver

  Al Sundance Film Festival del 2010 ha conquistato il Premio della giuria: World Cinema Dramatic; per l'interpretazione in questo film l'attrice Jacki Weaver è stata candidata per l'Oscar alla miglior attrice non protagonista ed ha vinto un Satellite Award e un National Board of Review Award.

   L’opera prima di David Michôd è però tutt’altro che un abbaglio da festival: un gangster movie decisamente sui generis che riesce a raccontare una storia incredibilmente drammatica e tragica sulla potenza inesplicabile dei legami di sangue senza farsi tentare dai cliché sia del dramma famigliare che del gangster movie stesso.

  La forza travolgente del film, oltre che dalla perfezione dell’articolata e precisa sceneggiatura, divisa quasi in atti ma caratterizzata da un’inarrestabile spirale di violenza, viene dalla regia che dirige un formidabile cast di attori australiani.

            http://giovanecinefilo.kekkoz.com/2010/10/25/animal-kingdom-david-michod-2010/ 



Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA

lunedì 22 aprile 2013

Lunedì 22 aprile - Chopper


AmeniCCinemA

Lunedì 22 aprile
21:00 sala Alessandrini
via Matilde di Canossa 18 – Crema 
per la rassegna "Welcome to Australia"

Chopper
di Andrew Dominik
Australia, 2000, col., 94 min
Con: Eric Bana, Vince Colosimo

  Mark "Chopper" Read  (Eric Bana) sta scontando 16 anni di prigione per aver rapito un giudice della corte suprema. Cerca in ogni modo di uscire dal carcere ma gli scontri di potere che istiga tra i detenuti gli procurano più nemici che amici. Questo è solo l'inizio di una carriera che lo farà diventare una leggenda criminale.
  Il regista Andrew Dominik si è basato sull'autobiografia del vero Chopper che ha anche incontrato personalmente. Questo film ha il suo punto di forza nell'intensa interpretazione di Eric Bana, qui al suo primo ruolo drammatico. Dice di lui il critico Roger Ebert: "Ha una qualità che non ti possono insegnare nelle scuole di recitazione e che pochi attori possiedono come lui: non puoi fare a meno di guardarlo. La sua interpretazione è così...strana."


Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA

giovedì 11 aprile 2013

Lunedì 15 aprile - L'ultima onda


AmeniCCinemA

Lunedì 15 aprile
21:00 sala Alessandrini
via Matilde di Canossa 18 – Crema 
per la rassegna "Welcome to Australia"

L'ultima onda
di Peter Weir
Australia, 1977, col., 106 min
Con: Richard Chamberlain, Olivia Hamnett, David Gulpilil

  

  Misteriose tempeste colpiscono l'Australia, durante uno di questi improvvisi temporali un aborigeno viene ucciso. Si occupa della difesa degli uomini accusati del suo omicidio il giovane avvocato David Burton (Richard Chamberlain) che lentamente si rende conto della portata molto più vasta di quanto credesse degli eventi in cui è coinvolto.

Peter Weir, dopo il successo di Picnic ad Hanging Rock, affronta il tema dei rapporti tra l'uomo occidentale e l'Australia profonda degli ultimi aborigeni. Sullo sfondo c'è la forza della Natura che solo antiche profezie riescono ad interpretare.

Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA

giovedì 4 aprile 2013

Lunedì 08 aprile - Picnic ad Hanging Rock


AmeniCCinemA

Lunedì 08 aprile
21:00 sala Alessandrini
via Matilde di Canossa 18 – Crema 
per la rassegna "Welcome to Australia"

Picnic ad Hanging Rock
di Peter Weir
Australia, 1976, col., 102 min
Con: Anne-Louise Lambert, Rachel Roberts, Dominic Guard

  



   E' il giorno di San Valentino dell'anno 1900: le ragazze del collegio femminile Appleyard vengono portate a fare un picnic alla base dell'Hanging Rock, una frastagliata formazione rocciosa che spicca sulla circostante pianura australiana. In questo luogo antichissimo e fuori dal tempo gli orologi si fermano. Miranda, di bellezza botticelliana, guida tre compagne nell'esplorazione della Roccia.

   Peter Weir, qui alla sua seconda opera, adatta piuttosto fedelmente il romanzo omonimo di Joan Lindsaydel 1967. Il rapporto natura-cultura che sarà caro al regista è visto qui nella chiave del mistero in grado di sconvolgere le vite degli uomini.



Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA

giovedì 21 marzo 2013

Lunedì 25 marzo - El Topo


AmeniCCinemA

Lunedì 25 marzo
21:00 sala Alessandrini
via Matilde di Canossa 18 – Crema 
per la rassegna "C'era una volta il Western"

El Topo
di Alejandro Jodorowsky

Stati Uniti/Messico, 1970, col. 125’
Con: Alejandro Jodorowsky, Brontis Jodorowsky, Mara Lorrenzio, David Silva 
 


  



   Il pistolero El Topo ("la talpa") sta attraversando il deserto; con lui c'è suo figlio, nudo. Giunge in un villaggio i cui abitanti sono stati massacrati e affronta i responsabili dell'accaduto. E' l'inizio di un western surreale che nella seconda parte diventa una storia di redenzione e rinascita.

  Scrive il critico Roger Ebert: "Jodorowsky prende da ogni dove simboli e mitologie: cristianesimo, zen, magia nera. Non fa alcun tentativo di usarli in modo che raggiungano un qualche significato logico unitario. Sono invece impiegati in modo che si illuminino l'un l'altro piuttosto che illuminare la conclusione del film. [...] Cosa cerca "El Topo" nel deserto? Sta cercando i simboli, le immagini, i personaggi bizzarri con cui riempire il film."
  Sono le immagini che lo hanno fatto diventare un successo negli anni Settanta, amato e sponsorizzato anche da John Lennon e Yoko Ono che convinsero il manager dei Beatles a comprarlo e a farlo uscire in sala.


Ti aspettiamo.
AMENICCINEMA