martedì 29 dicembre 2015

Arrivederci nel 2016

Chiusa con soddisfazione la stagione 2015, vi attendiamo a FEBBRAIO dell'anno prossimo per nuove rassegne e TESSERAMENTO 2016.
Sempre con l'appassionato obiettivo di divertirvi, ammaliarvi e magari farvi sognare, grandi ringraziamenti e saluti!


giovedì 17 dicembre 2015

Lunedì 21 dicembre - Cry-Baby

A chiusura della stagione 2015,
termina la rassegna JOHN WATERS


Cry-Baby

Wade "Cry-Baby" Walker (Johnny Depp) è un ragazzo dalla lacrima facile perchè il dolore è profondo dentro di lui, ma ritenerlo un tenero è errato. In città, infatti, è il più ribelle dei ribelli e ogni fanciulla (anche tra le più perbene) è a rischio di bruciante seduzione. Inevitabili i guai...

Ponendo (sempre con caleidoscopico gusto per l'assurdo e comicità perspicacemente irrispettosa) una rigida divisione tra "rispettabili" e "balordi" e ancora dispiegando largamente musica e canzoni d'epoca - stavolta anni '50 -, John Waters ritorna con acume a sottolineare le contraddizioni e le ipocrisie del perbenismo e a celebrare i liberi sentimenti sinceri quand'anche celati da cattiva apparenza.


con Johnny Depp, Amy Locane, Traci Lords, Ricki Lake
Cry-Baby di John Waters, USA, 1990, colore, 85 min. ca

---
Condividi l'evento.

domenica 13 dicembre 2015

Lunedì 14 dicembre - Grasso è bello

Prosegue la rassegna JOHN WATERS


Grasso è bello

Baltimora, anni '60: il canoro e danzereccio "Corny Collins Show" spopola in TV e non c'è giovane che non desideri parteciparvi. Tracy, benchè sovrappeso, riesce tra invidie e rivalità a coronare questo sogno.

Waters, stemperando la sua irriverenza con grandi dosi di amabilità e ispirandosi alle atmosfere da urlo degli anni Sessanta, regala un'iridescente commedia musicale incentrata sulla corsa al successo e sulla dignità individuale e razziale.
Molteplici i cameo di vere star dello spettacolo. Ultima apparizione di Divine (qui in un duplice ruolo!) sotto la direzione di John Waters.


con Ricki Lake, Leslie Ann Powers, Divine (Harris Glenn Milstead)
Grasso è bello (Hairspray) di John Waters, USA, 1988, colore, 90 min. ca

---
Condividi l'evento.

giovedì 3 dicembre 2015

Lunedì 7 dicembre - Polyester

Si inaugura la rassegna JOHN WATERS

Polyester

Francine Fishpaw (classe media, grassa, diversamente attraente, molto credente) sarebbe una madre di famiglia modello che vive in una bellissima casa. Ma, per sua sfortuna, ha un marito autoritario che è proprietario di sale cinematografiche porno, una figlia sciocca e un po' facile, un figlio drogato e delinquente che in città chiamano con terrore "l'acciaccatore" e una madre infame che va a trovarla unicamente per rubarle i risparmi. A sostenerla c'è solo un'amica sempre di buonumore: l'ex donna delle pulizie diventata ora una ricca ereditiera.
Quando Francine scopre che suo marito la tradisce con la segretaria, si risolve a pretendere vendetta...

Polyester è il film con cui John Waters esce dal cinema underground e approda al cinema di massa. Superati i confini dell'amatorialità trash, il dissacrante regista di Baltimora ritrae con freschezza e iperboli, ma senza eccedere in retorica, lo squallore ben celato dietro gli steccati bianchi e i curati prati della provincia americana.


con Divine (Harris Glenn Milstead), Tab Hunter, Edith Massey, Mink Stole
Polyester di John Waters, USA, 1981, colore, 80 min. ca

---
Condividi l'evento.

mercoledì 25 novembre 2015

Lunedì 30 novembre - Like crazy

Termina la rassegna SUNDANCE FILM FESTIVAL


Like crazy
 

L'amore è un qualcosa di semplicissimo, ma contemporaneamente di molto complesso. Il californiano Jacob e la britannica Anna, vincolati nel sentimento, lo sperimentano sulla propria pelle.

Capace di porgersi tanto agli spiriti romantici quanto a quelli razionali, Like crazy di Drake Doremus è un oggetto filmico fluttuante, estemporaneo e impressivo che tenta il più possibile di restituire alla materia amorosa la sua essenza obiettiva: in cui entusiasmi e sofferenze, grazia e pericolo non sono mai separati, in cui calcolata consapevolezza e folle idillio hanno pari dignità di esistere.


con Felicity Jones, Anton Yelchin, Alex Kingston, Jennifer Lawrence
Like crazy di Drake Doremus, USA, 2011, colore, 90 min. ca

---
(in capo pagina: elaborazione grafica di Marco Di Stasio, 3^ TGC Sraffa, Crema)
Condividi l'evento.

giovedì 19 novembre 2015

Lunedì 23 novembre - The believer

Prosegue la rassegna SUNDANCE FILM FESTIVAL
The believer


Danny (Ryan Gosling) è un neonazista tra i più particolari immaginabili. Tormento, ambiguità, frustrazione, ira e senso di colpa sono il paradigma delle sue giornate. Una svolta potrà derivargli o dall'incontro con l'amore o dalla pianificazione di un attentato.

Usando una provocatorietà impudica e un potente taglio visivo a tratti contaminato dallo stile del documento-verità, Henry Bean (qui all'esordio come direttore artistico) fa della complessità dello spirito umano e della scissione idealistica gli interessantissimi assi portanti del suo discorso.
Ispirato ad un fatto reale.


con Ryan Gosling, Summer Phoenix, Billy Zane, Theresa Russell
The believer di Henry Bean, USA, 2001, colore, 98 min. ca

---
(in capo pagina: elaborazione grafica di Glenda Minuti, 5^ TGC Sraffa, Crema)
Condividi l'evento.

giovedì 12 novembre 2015

Lunedì 16 novembre - Fuga dalla scuola media

Prosegue la rassegna SUNDANCE FILM FESTIVAL


Fuga dalla scuola media


È dura, durissima, la vita a scuola; per non parlare di quella fra le quattro mura di casa. Lo sa bene la preadolescente Dawn Wiener (Heather Matarazzo), vessata da tutti, che brama senza posa il momento in cui ogni atto di giustizia che le spetta si concretizzerà.

Con stile sgargiante e dinamico, in questa tragedia comica Todd Solondz è straordinario nel dare corpo al senso di enigmaticità e di rabbiosità che hanno le "età di passaggio" e nel suggerire come, molte volte nella vita, l'eroismo più grande da poter compiere consista nel semplice, banale fatto dell'esserci.


con Heather Matarazzo, Brendan Sexton jr, Eric Mabius, Matthew Faber
Fuga dalla scuola media (Welcome to the Dollhouse) di Todd Solondz, USA, 1995, colore, 87 min. ca

---
(in capo pagina: elaborazione grafica di Sara Formenti, 5^ TGC Sraffa, Crema)
Condividi l'evento.

venerdì 6 novembre 2015

Lunedì 9 novembre - Poison

Si inaugura la rassegna SUNDANCE FILM FESTIVAL


Poison


La (a)normalità ha innumerevoli declinazioni: quali quella di un ragazzino che compie un gesto incomprensibilmente efferato, o di un ricercatore di laboratorio che si ammorba per mezzo della sua stessa materia di studio, o di una folgorante infatuazione fra carcerati.

La ristrettezza di risorse non impedisce all'esordiente Todd Haynes di ambire ad un'idea di complessità e di estetismo importanti. "Hero", "Horror" e "Homo" - questi i titoli degli episodi che compongono il film Poison - sono dei piccoli grandi esercizi di stile (e di precipitoso entusiasmo), ispirati alla poetica letteraria di Jean Genet, che parlano della varietà umana e della multiforme natura dei Sentimenti.


con Edith Meeks, Larry Maxwell, Susan Gayle Norman,
James Lyons, Scott Renderer
Poison di Todd Haynes, USA, 1991, b/n e colore, 85 min. ca

---
(in capo pagina: elaborazione grafica di Alessia Crinò, 3^ TGC Sraffa, Crema)
Condividi l'evento.

mercoledì 4 novembre 2015

Le rassegne di Novembre e Dicembre 2015

Da qui a fine anno, due rassegne riempiranno i lunedì di tutti noi cinefili.
La prima riguarderà la maggiore manifestazione statunitense dedicata alla cinematografia indipendente (indie): il SUNDANCE FILM FESTIVAL di cui vedremo, dal 9 al 30 novembre, una selezione dall'albo d'oro dei film vincitori; la seconda rassegna (7 - 21 dicembre) sarà invece incentrata sull'evoluzione stilistica di JOHN WATERS, autore che con le sue pellicole stravaganti e dissacranti ha scosso l'America benpensante e conservatrice degli anni '80.
Proiezioni come sempre in sala Alessandrini alle ore 21:10, ad ingresso libero con tessera annuale FICC (sottoscrivibile in loco al costo di 7,00 €).

 (Progetto grafico di Sara Formenti, Glenda Minuti, Roberta Sommella, Cristian Lauria, Giulia Bonvini della classe 5^ dell'indirizzo Tecnico Grafica e Comunicazione dell'istituto Sraffa di Crema)

venerdì 30 ottobre 2015

Lunedì 2 novembre - Pasolini

In collaborazione con Alice nella città
termina la rassegna PASOLINI - IO SO. APPUNTI PER CINEMA ERETICO


Pasolini

Nell'ultima giornata prima del suo destino tragico Pier Paolo Pasolini (Willem Dafoe) incontra i famigliari più adorati, vede collaboratori e amici e infine, calato il buio, si lancia con la sua auto sportiva dove i tormentati istinti di solito lo attirano...

Non un reale film biografico, non un voluto lavoro d'inchiesta, nè un fedele ritratto intimo. Pasolini di Abel Ferrara è un accorato omaggio alla vocazione lavorativa dell'intellettuale più controverso del dopoguerra italiano, all'intensità delle sue contrastanti passioni, al suo saper essere incline alla pietà e alla comprensione.


con Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio, Adriana Asti,
Ninetto Davoli, Valerio Mastandrea
Pasolini di Abel Ferrara, Francia/Belgio/Italia, 2014, colore, 86 min. ca

---
Condividi l'evento.

giovedì 22 ottobre 2015

Lunedì 26 ottobre - Il Decameron

In collaborazione con Alice Nella Città
prosegue la rassegna PASOLINI - IO SO. APPUNTI PER CINEMA ERETICO


Il Decameron

Nella Napoli di un anno imprecisato del Medioevo, mentre Ser Ciappelletto (Citti) si appresta - nonostante le molte malefatte commesse in vita - a trapassare in odor di santità e mentre un allievo di Giotto (Pasolini) attende ad una committenza, scorrono racconti amorosi, profani e triviali che hanno per protagonista un genuino e variopinto insieme di popolani.

Opera iniziale della cosiddetta "Trilogia della vita", il pittoresco, giocoso e licenzioso Decameron di Pier Paolo Pasolini rimescola e corregge l'originale boccaccesco e celebra la gioia e l'innocenza primitive dell'essere umano.


 con Franco Citti, Pier Paolo Pasolini, Angela Luce,
Vincenzo Amato, Silvana Mangano
Il Decameron di Pier Paolo Pasolini, Italia/Francia/Germania, 1971, colore, 111 min. ca

---
Condividi l'evento.

venerdì 16 ottobre 2015

Lunedì 19 ottobre - Teorema

In collaborazione con Alice nella Città
prosegue la rassegna PASOLINI - IO SO. APPUNTI PER CINEMA ERETICO:

 

Teorema

Nella bella casa di una famiglia borghese giunge un ospite dai modi strani e suadenti. Durante la sua permanenza ogni tipo di equilibrio verrà distrutto senza futuro rimedio.

Condensato di ideologia, di sacralità, di psicoanalisi, Teorema (poema in versi poi diventato film) è, in anticipo sui tempi, un tesissimo canto dell'erotismo come potenza dall'effetto sociale dirompente, rivoluzionaria e un avvertimento del ritardo, via via crescente con il progresso, della dottrina spirituale nei confronti del vivere moderno.

 

con Terence Stamp, Silvana Mangano, Laura Betti, Massimo Girotti
Teorema di Pier Paolo Pasolini, Italia, 1968, colore, 98 min. ca

---
Condividi l'evento.

giovedì 8 ottobre 2015

Lunedì 12 ottobre - Uccellacci e uccellini

In collaborazione con Alice nella Città
prosegue la rassegna PASOLINI - IO SO. APPUNTI PER CINEMA ERETICO:


Uccellacci e uccellini

Padre e figlio Innocenti sono due scaltriti agenti di sfratto. Un giorno, durante i loro spostamenti di lavoro, si imbattono in un corvo parlante che attacca a predicare sulla bontà e sulla comprensione. Riuscirà, l'animale illuminato, nella sua opera di sensibilizzazione?

Fantasia, umorismo, metafora politico-antropologica, poesia sono gli ingredienti di questo film (interpretato da Totò e da Ninetto Davoli) che l'ambientazione e il moderno, vitale e guizzante gusto stilistico e di linguaggio rendono inconfondibilmente pasoliniano.


con Totò, Ninetto Davoli, Francesco Leonetti (voce), Femi Benussi
Uccellacci e uccellini, di Pier Paolo Pasolini, Italia, 1966, b/n, 88 min. ca

---
Ore 21:10 / Sala Alessandrini, via Matilde di Canossa 18, Crema
Condividi l'evento.

mercoledì 30 settembre 2015

Lunedì 5 ottobre - Accattone

In collaborazione con Alice nella città
si apre la rassegna PASOLINI - IO SO. APPUNTI PER CINEMA ERETICO:


Accattone

Roma. Anni della Ricostruzione. Le periferie dimenticate nel degrado brulicano di esistenze derelitte che si limitano a sopravvivere con i mezzi che l'occasione offre loro, senza cura alcuna della moralità e delle leggi. Cataldi Vittorio detto Accattone si illude, complice l'amore, di poter conoscere un destino differente...

Forte di soluzioni tecniche genuinamente espressive, impregnato di istanze sociali, Accattone è l'esordio dietro la macchina da presa di un Pier Paolo Pasolini che già come letterato era stato eloquente ed efficace cantore del connaturato opporsi tra primitivismo dell'animo e civilizzazione imposta dalla modernità.


con Franco Citti, Silvana Corsini, Franca Pasut
Accattone di Pier Paolo Pasolini, Italia, 1961, b/n, 116 min. ca

---
Ore 21:10 / Sala Alessandrini, via Matilde di Canossa 18, Crema
Condividi l'evento

mercoledì 23 settembre 2015

Dal 5 ottobre al 2 novembre il cinema pasoliniano

La seconda parte dell'annata 2015 inizia in collaborazione con l'associazione culturale ALICE NELLA CITTÀ con una rassegna cinematografica dedicata alla figura autoriale di Pier Paolo Pasolini.
"Io so. Appunti per cinema eretico" è il titolo scelto per questo ciclo di nove film che, con proiezioni sia il lunedì che il mercoledì (nelle sedi, rispettivamente, cremasca e castelleonese dei circoli) accompagnerà il pubblico di associati dal 5 ottobre al 2 novembre prossimi.



A quarant'anni esatti dalla sua scomparsa, un'occasione per rianalizzare l'identità, i temi e lo stile di una delle menti più poliedriche, moderne, appassionate e controverse del panorama intellettuale del secondo dopoguerra italiano...

«Approcciare questo cinema così caleidoscopico e tuttavia forte e immediato richiede discussione, meditazione e passione. Così Alice e Amenic decidono di focalizzare i propri intenti sul cinema dell’intellettuale più amato e odiato del dopoguerra. Quel “Io so” che ha contribuito ad accelerare la fine della sua esistenza diviene a sua volta essenza stessa del cinema del regista friulano. Cinema, soprattutto nei suoi inizi, che è esperimento di passaggio dalla parola all’immagine. Una parola filmica che è corsara ed eretica insieme. Corsara nel restituirci il senso della sfida al mondo borghese e all’Italia chiusa nelle ferite del dopoguerra, eretica nell’irrisolto dilemma umano del regista, tra fede e ragione tra una vita violenta e la forma in rosa delle sue poesie.»

mercoledì 27 maggio 2015

Tra l'1 e il 2 giugno - MARATONA HORROR

Evento speciale della
PRIMA MARATONA CINEMATOGRAFICA 
della città di Crema,
ISPIRATA AL GENERE HORROR


Dalle ore 21:00 di lunedì 1 giugno 2015 alle ore 7:00 del successivo martedì 2 giugno, AMENIC CINEMA si lancia in un viaggio lungo i territori della paura! Una notte intera da vivere gustandosi lungometraggi (sei tra i più interessanti - e in qualche caso sconvolgenti! - che il vastissimo panorama horror possa offrire), cortometraggi e qualche momento di svago. Consulenza artistica di Emanuele Mandelli.

PROGRAMMA:

ore 21:00
IL SEME DELLA FOLLIA di JOHN CARPENTER
(In the mouth of madness, USA, 1994, colore, 94 min. ca)
Tra le migliori pellicole che giocano sulla confusione tra illusione e realtà, Il seme della follia è una vertiginosa e inquietante vicenda dal sapore pessimisticamente apocalittico che nasconde una riflessione non banale e gustosa sull'inflazione di immagini e di soluzioni già viste che affligge il settore contemporaneo dell'intrattenimento, specie orrorifico. / Con Sam Neill, Jurgen Prochnow, Julie Carmen.

ore 22:45
LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI di GEORGE A. ROMERO
(The night of the living dead, USA, 1968, b/n, 96 min. ca)
Opera tanto convinta e centrata da assurgere a classico istantaneo e generare "un'ambientazione" le cui regole narrative sono divenute di uso pressochè imprescindibile: vera e propria pietra miliare dello zombie-movie moderno.
Povero di mezzi, ma animato da un'ispirazione vitalmente sovversiva, assorbe ottimamente nella suspense e punta a rendere il senso dell'orrore non tanto attraverso la sua esplicitazione diretta, ma giocando sull'intuizione e sulla stratificazione delle angosce. A farne un capolavoro è il suo porsi come metafora sociologica, amaramente sarcastica e allucinata, che punta il dito contro l'individualismo, l'autoritarismo e l'intolleranza (razziale e di ceto). / Con Duane Jones, Judith O'Dea, Karl Hardman.

ore 00:25
E TU VIVRAI NEL TERRORE! L'ALDILÁ di LUCIO FULCI
(Italia, 1981, colore, 86 min. ca)
Sfrenate tensioni verso l'estremo e l'illogico, clima palpabilmente nefasto, strutturazioni non ordinarie: il soprannaturale E tu vivrai nel terrore! L'aldilà è tra i riconosciuti massimi visionari lavori di Lucio Fulci, regista perennemente sul filo tra andante produzione e fenomenale autorialità. Percorso da un vento di libertà e anarchia, geniale e venefico, e forte di pazzeschi effetti speciali frutto dell'ottima scuola artigiana di casa nostra, è un film che si colloca tra i punti-limite del cinema di genere. Praticamente immancabile. / Con Katherine MacColl, Sarah Keller, David Warbeck.

ore 02:25
MARTYRS di PASCAL LAUGIER
(Francia-Canada, 2008, colore, 97 min. ca)
Nel fervido e interessante panorama del nuovo horror francese, Martyrs spicca senza dubbio per come sa sconvolgentemente riplasmare le meccaniche della significazione.
Forse unico esempio in cui la violenza (cruda, dura) è tanto spinta e insistita quanto totalmente funzionale agli scopi della storia e senza autocompiacimento alcuno (facendosi addirittura, incredibilmente, via via accettare con reverenza dall'ancorchè annichilito spettatore), il film, che mischia con disinvoltura più di un sottogenere e tenta l'incursione nel filosofico e nel mistico, procura i veri più intollerabili shock tramite i risvolti epifanici delle sue tremende logiche. / Con Morjana Alaoui, Mylène Jampanoi, Catherine Begin.

ore 04:10
CANNIBAL HOLOCAUST di RUGGERO DEODATO
(Italia, 1980, colore, 91 min. ca)
Il film italiano "maledetto" per eccellenza!
Invettiva contro il sensazionalismo sfrenato, ma esso stesso contraddittoriamente aderentissimo alle dinamiche dell'exploitation più radicale, Cannibal holocaust (effettivo iniziatore dell'artificio narrativo del found-footage) ha, al di là dal fungere da catalogo delle più inenarrabili e insensate aberrazioni, il non trascurabile merito di essere un film seriamente fatto, che poggia su di una solidissima storia e che vanta una delle colonne sonore più affascinanti e azzeccate che mai. / Con Robert Kerman, Perry Pirkanen, Francesca Ciardi, Luca Barbareschi, Gabriel Yorke.

ore 05:40
RATS - NOTTE DI TERRORE di BRUNO MATTEI
(Italia-Francia, 1984, colore, 93 min. ca)
Miscuglio di fanta-catastrofismo, di splatter e di erotismo di stampo decisamente trash che sì: può indurre al riso, ma che per alcune sue soluzioni fantasiose e inaspettate sprigiona fascinazioni tutte particolari. Una godibile perla di serie-B! / Con Ottaviano Dell'Acqua, Massimo Vanni, Janna Ryann, Ann-Gisel Glass. Claudio Fragasso alla co-regia.


INGRESSO LIBERO, CON TESSERA DELL'ASSOCIAZIONE.
LA SOTTOSCRIZIONE HA UN COSTO DI 7,00 € E CONSENTE DI PARTECIPARE A TUTTE LE INIZIATIVE DI AMENIC CINEMA FINO ALLA FINE DELL'ANNO SOLARE.
La partecipazione agli spettacoli può essere parziale e discontinua.
I riferimenti orari sono indicativi e possono subire leggere variazioni.
Si raccomanda la visione ad un pubblico adulto.

---
Condividi l'evento.

martedì 19 maggio 2015

Lunedì 18 maggio - Persona

Prosegue la rassegna UN REGISTA, UN ATTORE:


Persona

Due donne si ritrovano a confronto; sono una matura attrice preda di turbe psicosomatiche e una giovane infermiera chiamata a prestare la sua assistenza. In un isolato scenario sul mare, il loro rapporto evolve tra confessioni, conflitti, identificazioni.

Con fare aperto e preciso, supportato da una fotografia dalla luce straordinariamente ipnotica, dall'intensità recitativa delle interpreti (tra cui la fidata Ullmann) e dalla sua speciale inclinazione a trattare l'onirico e il subcosciente, Bergman prende le mosse da tutte le proprie reali sofferenze e dà forma a uno dei film più maturi e consapevolmente profondi di sempre.


con Liv Ullmann, Bibi Andersson, Gunnar Bjornstrand
Persona di Ingmar Bergman, Svezia, 1966, b/n, 85 min. ca

---
Condividi l'evento.

venerdì 8 maggio 2015

Lunedì 11 maggio - Re per una notte

Debutta la rassegna UN REGISTA, UN ATTORE:


Re per una notte

Rupert Pupkin (De Niro) aspira a diventare una star della comicità. Vorrebbe apparire in televisione, nello show del suo idolo Jerry Langford (Lewis), ma gli sono riservati sempre e soltanto dinieghi. Che strategia adottare? Forse sostituire alle suppliche degli atti decisamente più "forti"...

Sorretto da interpretazioni abilissime (il protagonista Robert De Niro spicca e per le capacità e per l'agghindatura), il film di Scorsese è una commedia fosca che sotto le facezie nasconde una puntuale critica al mondo dello spettacolo.


con Robert De Niro, Jerry Lewis, Sandra Bernhard
Re per una notte (The king of comedy) di Martin Scorsese, USA, 1982, colore, 108 min. ca

---
Condividi l'evento.

giovedì 7 maggio 2015

Verso l'estate con Amenic Cinema!

Amici Spettatori
un mese separa l'Associazione Amenic Cinema dalla sua consueta pausa-vacanza estiva. Un mese che mai come in questo 2015 sarà all'insegna di elettrizzanti proposte non solo per i cinefili attenti della prima ora, ma anche per tutti coloro che intendono il grande schermo come occasione leggera di divertimento. Quello che ci vuole per affacciarsi alla bella stagione già con l'entusiasmo a mille!
Due i macro-appuntamenti in programma: la rassegna UN REGISTA, UN ATTORE, che dall'11 al 25 maggio darà tre esempi di sodalizio tra celebri cineasti e loro attori feticcio, e l'eccezionale evento (orgogliosamente, il primo di questo genere ad ora mai realizzato nella città di Crema!) della MARATONA CINEMATOGRAFICA HORROR che, a cavallo della notte tra l'1 e il 2 giugno, dispenserà brividi, giocose nostalgie e macabri sollazzi...

Rimanendo collegati a questo ed agli altri nostri canali facebook e twitter si conosceranno a breve tutti gli aggiornamenti necessari.

Spargete le notizie! Vi vogliamo protagonisti! Contiamo su di Voi!

[Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito con tessera annuale dell'Associazione: la cui sottoscrizione, al consueto popolarissimo costo di 7,00 €, può richiedersi in Sala Alessandrini prima di ogni proiezione.]

mercoledì 6 maggio 2015

DRIVE-IN CREMA - sabato 9 maggio

La cosa da fare il prossimo sabato sera..? Correre al DRIVE-IN!
Intorno alle ore 21:00, in piazza Aldo Moro (una delle quattro location regine dell'evento di ASVICOM Cremona: "Crema In Una Notte EXPO Edition"), le portiere di scintillanti autovetture verranno aperte per farvi assaporare l'esperienza del mito americano del cinema notturno su quattro ruote. L'intrattenimento (ad accesso libero) sarà dato da una carrellata di cortometraggi, selezionati da Amenic Cinema, sul tema dell'alimentazione.


venerdì 1 maggio 2015

Lunedì 4 maggio dalle ore 20:30 - Mondovino + Enodegustazione

Amenic Cinema celebra il varo di EXPO2015 proponendo l'Evento Speciale:


Mondovino

Fino a che punto è giustificato rifinire, snaturandolo, un prodotto che già le sapienze millenarie e la spontanea bontà della terra rendono ideale: per il mero scopo di conquistare quante più fette di mercato possibili?
È questa la fondamentale querelle attorno a cui ruota il film di Jonathan Nossiter che, spostandosi in lungo e in largo per il pianeta (dall'Italia alla California, dalla Francia all'Argentina e ad altri luoghi ancora), mette a confronto grosse aziende globalizzate il cui credo è quello di compiacere forzosamente (omologandoli) i gusti della clientela, viticoltori delle più piccole realtà votati al rispetto dell'intrinseca qualità (che pure contempla l'esistenza di imperfezioni) e influenti critici, più o meno assoldati, del settore.

Mondovino di Jonathan Nossiter, USA Italia Francia Argentina, 2004, colore, 135 min. ca

*

A seguire, solo su prenotazione,
DEGUSTAZIONE DIDATTICA
di quattro vini (due bianchi e due rossi, due tradizionali e due perfezionati)
a cura del sommelier Luca Bandirali dell'Enoteca - Vineria Fuoriporta di Crema

---
Informazioni e regolamento: su Facebook e sull'evento.
Prenotazioni: info.amenic@gmail.com

martedì 28 aprile 2015

Lunedì 27 aprile - Alice

*|MC:SUBJECT|*
Prosegue la rassegna
SEGUI IL CONIGLIO

ALICE
di Jan Svankmajer

La bambina Alice segue un coniglio bianco e passando attraverso il cassetto di uno scrittoio entra nel Paese delle Meraviglie, dove marionette, animali impagliati e carte da gioco prendono vita.

Versione surrealista del capolavoro di Lewis Carroll da parte del regista ceco Jan Svankmajer, che mescola le riprese dal vero con l'animazione stop-motion.


 


Alice (1988)
di J. Svankmajer
col. 83 minuti
con Kristyna Kohoutova

Ore 21:10 / Sala Alessandrini, via Matilde di Canossa 18, Crema

 
Seguiteci su:
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Blog
Blog
Copyright *|CURRENT_YEAR|* *|LIST:COMPANY|*, All rights reserved.
*|IFNOT:ARCHIVE_PAGE|* *|LIST:DESCRIPTION|*

Our mailing address is:
*|HTML:LIST_ADDRESS_HTML|* *|END:IF|*

unsubscribe from this list    update subscription preferences 

*|IF:REWARDS|* *|HTML:REWARDS|* *|END:IF|*